28 agosto 2013

Pathetic moment

Modalità menosa: ON

Non credo sia asessualità quanto, piuttosto, apatia.
Esatto, apatia, dal greco a-pathos, letteralmente "senza emozione"...i sintomi ci sono tutti:
assenza di qualsiasi reazione emotiva di fronte a situazioni, eventi della vita di tutti i giorni ed indifferenza di fronte a situazioni che normalmente dovrebbero suscitare interesse o emozione.

Mi vedo un po' come le mucche, animali che adoro:
escono dalla stalla, vanno al pascolo, mangiano, cagano, tornano nella stalla, vengono munte e dormono, il tutto senza denotare la minima emozione.
Ecco io sono più o meno così.
Intendiamoci, non sono triste eh...se lo fossi comunque proverei un'emozione.
Ma non sono nemmeno felice. Diciamo che sono sereno. 
Vivo la mia vita ma senza alti né bassi, senza emozioni particolari. 

Il problema è un po' quello in effetti. Se questa fosse una situazione di disagio per me, cercherei di porvi rimedio ma...non ci sto male e, quindi, non faccio nulla per cambiare questa situazione.

Ci pensavo oggi, a come anni fa avevo qualcosa che mi prendeva sempre. 
Il motocross, poi la musica, poi il trial. 
Sia che si trattasse di andare a fare il coglione in moto o di andare a mettere musica in qualche locale ero emozionato.
Vivevo per qualcosa alla fine, cose banali ma che mi facevano sentire vivo.
A volte la notte non dormivo nemmeno dalla smania che arrivasse la mattina per prendere la moto ed andare a girare con gli amici. 

E oggi?
Oggi potrei riprendermi una moto, la "banda" con cui scorrazzare lungo sentieri e mulattiere ce l'avrei e sono anni che cercano di convincermi ma...non ne ho voglia.
Non sono convinto che questo potrebbe darmi una specie di scossa e farmi tornare quell'entusiasmo che avevo nel secolo scorso.

Le cause di tutto questo?
Credo siano un po' legate all'età, sto invecchiando e sto diventando una persona pallosa anche se cerco di nasconderlo scrivendo post idioti.
E forse, in maggior parte, è dovuta ai famosi 4 mesi vissuti su di una nuvola.
Cazzo in quei 4 mesi ero pura emozione. Ma non alti e bassi, ero sulla cima del monte Everest e sopra non c'era più un cazzo. Ero sul punto più alto e ci sono stato per 4 mesi. 
Una volta sceso non sono più stato capace di risalirci, non dico sull'Everest ma nemmeno di raggiungere il campo base. 

Come ho scritto oggi su Twitter, avrei una gran voglia di entusiasmarmi per qualcosa ma...non trovo nulla in grado di farmi entusiasmare. 
Beh comunque sono solo menate del cazzo: le cose che contano, salute, intestino regolare, un po' di Euro per vivere in maniera decorosa, ci sono e di tutto il resto posso benissimo farne a meno.
Ma resto vigile, attento, in attesa. 
Si perché se mai dovesse capitare qualcosa di emozionante, entusiasmante, qualcosa di strepitoso, beh cavalcherò quell'onda, fosse l'ultima cosa che farò nella mia vita.   
Secondo alcuni gli eventi vanno cercati, provocati; secondo me, invece, vanno attesi. 
Se qualcosa deve accadere, accade, a prescindere da quello che noi facciamo o non facciamo. In questo credo. 
E poi, per i pigri come me, sarebbe senza dubbio la soluzione migliore.
O magari è un modo per continuare a crogiolarmi nella mia apatia.

Modalità menosa: OFF 


8 commenti:

  1. Modalità Carlotta On

    No. Gli eventi non vanno attesi. Nemmeno cercati certo,ma aiutati.
    Stai invecchiando?
    Ma guarda. Benvenuto a bordo.
    E quindi?
    Rimani seduto a guardare il resto di vita che scorre?
    Magari poi pensando quando sarai decrepito che avresti potuto fare, avresti potuto fare2, avresti potuto fare3 eccetera.
    Perchè lo penserai. O se lo penserai. E ti mangerai la dentiera.
    Ma a quel punto anche cambiare la marca di adesivo per denti finti ti sembrerà un avventura.
    Uguale se non più brividosa del cambio marca pannoloni.
    Poi fai come vuoi.

    Modalità Carlotta off.



    Modalità pensieri impuri On

    Non so cosa dire. ha già detto tutto Carlotta. Che ha pure un caratterino mica da ridere e non fa mai filtro tra quello che pensa e dice (e scrive), ma basta farci l'abitudine ai suoi modi diretti.
    Non è tanto male. A volte raggelante ma...

    Modalità pensieri.impuri off

    RispondiElimina
  2. Naaa...non penserò a quello che avrei potuto fare e non ho fatto. La mia fortuna è di vivere il presente...quindi per me esiste oggi, né ieri e nemmeno domani.
    Quindi so già che no rimpiangerò quello che non avrò fatto.

    Per il resto...ho visto che più cerchi di condizionare gli eventi e meno accade quello che vorresti.
    Quindi...ho smesso di desiderare.
    Sai, ho sognato di innamorarmi per decenni e poi è successo...quando nemmeno ci pensavo più ;-)

    Carlotta è adorabile :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Modalità Carlotta on
      Non puoi sapere cosa penserai o come reagirai agli eventi fra venti. Trent'anni.
      E' fisiologico. Si cresce. Si matura. Si invecchia.
      Ci si evolve. O involve.
      Io non reagisco più come a vent'anni su certe cose. O a trenta. O quaranta. O cinquanta.
      Ho gli stessi pensieri di massima certo ma qualcosa è cambiato. E cambierà.
      Cambia per tutti.
      Solo chi è accecato da un egocentrismo galattico non cambia mai.
      E non mi sembra il tuo caso.
      Quindi. E' proprio un consiglio su cui almeno 5 minuti della giornata prova a pensare...
      Insomma. Riassumendo. Se invece, come tutti o quasi gli esseri senzienti, anche tu cambierai. Impercettibilmente magari ma. Cambierai.

      Pensaci.
      Solo questo.

      Modalitò Carlotta off

      Modalità pensieri.impuri on

      No. Carlotta non è adorabile. Io sono quella adorabile della coppia. Lei è solo una stronzetta ironica.

      Modalità pensieri.impuri off



      Oddio. C'ho gli sdoppiamenti.

      Elimina
  3. Ahahah :-)
    Due personalità?
    In realtà ho imparato a fatica a stare nel presente, senza rimpiangere il passato o senza illudermi di un futuro migliore.
    Quindi non so...magari è come dici te...magari in un futuro prossimo cambierò oppure no. Ci penserò quando sarà il momento. Ora penso che addenterò un delizioso croissant alla Nutella e me lo godrò.

    Si Carlotta è decisamente interessante ;-)

    RispondiElimina
  4. Nella stessa modalità da diverso tempo, e non ne esco... Non so bene se per volontà inconscia o cosa. Se trovi una soluzione e vuoi condividerla hai la mia massima attenzione e stima.
    Comunque sono contenta di non essere l'unica ad amare le mucche...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io le adoro. Da bambino quando mio nonno le aveva passavo più tempo nella stalla che in casa.
      E si, ci puoi scommettere che condividerò la soluzione perché esiste eh...basta solo trovarla :-)

      Elimina
  5. Tu pensa a quelle poverette arrivate dopo la scalata all'everest... saranno contente di leggere sto post.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh immagino lo sapessero. Alla fine solo un paio di volte sono andato oltre un paio di appuntamenti. Solo poche volte ho vissuto qualcosa che si poteva definire una relazione e non una scopata ogni tanto.
      Se una desidero vederla più di una volta e finisce che ci passo gran parte dei miei venerdì sera insieme è perché mi emoziona e la desidero. E non per altri motivi.

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...