14 dicembre 2013

Il partner perfetto in dieci punti - #1

Beh è quasi Natale. Avete scritto la letterina a Babbo Natale?
Io aspetto la Befana...magari leccandogliela un po' mi farà qualche bel regalino...
Ho l'indole della puttana.

Meetic ha fatto un bel sondaggio chiedendo alle proprie cercatrici di uccelli e cercatori di passera quali sono gli aspetti che si prendono in considerazione quando si deve scegliere un possibile partner.
Ovviamente io non sono iscritto a Meetic e nessuno mi ha chiesto niente, altrimenti avrei detto:
fisicamente attraente;
amante del sesso orale (non praticato ma goduto);
patata depilata (anche le gambe magari che la carta vetrata la uso solo quando devo carteggiare la ringhiera per ridipingerla)
Per il resto non ho preferenze. Ma non tutti sono semplici come il sottoscritto.

Vediamo la top ten delle caratteristiche che si cercano quando di deve scegliere un compagno.

Il look e lo stile
L'abito fa il monaco. Quando si sceglie di uscire con qualcuno prima di tutto si guarda il look e lo stile.
Io non sono tra quel 96% che guarda queste cose.
Il look mi interessa poco e una donna può vestirsi come vuole che non mi importa.
Ecco, magari se indossa un'armatura medioevale preferisco saperlo prima che mi porto dietro la fiamma ossidrica per spogliarla.

Il mio look? Lo definirei sportivo.
Immaginate un patetico uomo di mezza età con Converse rosse, jeans e t-shirts con sopra stampati Tom & Jerry.
Ma a volte mi concedo un look alla Johnny Cash, in stile "all black": jeans neri, o gessati, camicia nera, o maglia nera, Walkers neri o anfibi o Converse nere.
Coi Walkers però ci vado piano...che contengono molto burro e fanno ingrassare.

Dieci caratteristiche = dieci post.
Mettetevi comodi e godetevi il sabato TRIPPA!!!


3 commenti:

  1. L'occhio vuole la sua parte. Secondo me un uomo sa essere sexy e appetibile con dei semplici jeans e la maglia del suo gruppo/cartone/film preferito, così come la donna.
    Ho visto persone poco attraenti in giacca e cravatta così come donne coi tacchi a spillo.
    Secondo me, l'importante è indossare un abito che ci piace, che ci fa stare comodi e a nostro agio.
    Comunque alla fine quello che conta è com'è il monaco senza l'abito.

    RispondiElimina
  2. "Comunque alla fine quello che conta è com'è il monaco senza l'abito"
    Bellissima frase :-)
    Beh io non amo cravatte o abiti...li trovo noiosi e delle uniformi al solo scopo di far apparire rispettabili. Il fatto che politici, banchieri e altri soggetti del genere siano sempre in abiti impeccabili la dice lunga sull'abito e sul monaco

    RispondiElimina
  3. ahahhah! Grazie e concordo! :)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...