02 settembre 2014

Tutto Orgasmo Minuto Per Minuto

Sono molti gli interrogativi che mi pongo quando sono a letto con una donna.
Il primo è come mai sia venuta a letto con me.
Si perché non sono, come ho scritto altre volte, così attraente e, allora, mi sorgono questi interrogativi:
sarà una serial killer? Mi ucciderà dopo aver raggiunto l'orgasmo e, quindi, mi depezzerà, mi metterà in un tritacarne e mi userà per fare il ragù?
Ecco spiegato perché non faccio raggiungere l'orgasmo alle mie amanti: un calcio nel culo per una scopata di merda è sempre meglio di una mannaia conficcata nella schiena.

Però uno potrebbe domandarsi, un uomo dico, cosa prova una donna quando fa sesso.
Si perché noi ometti sappiamo cosa si prova scopando una donna, magari potremmo scoprire anche che sensazione da fare un pompino o prenderlo nel culo ma mai potremo sapere cosa genera un orgasmo in una donna.
E, a dire il vero, spesso anche molte delle nostre donne non lo sapevano, almeno fino a quando non ci hanno mollati e sono andate con uno che sapeva usare l'attrezzo.

Tutto comincia da sensazioni e immagini:
il corpo del partner, lui che ci sussurra parole hot, ci bacia e ci accarezza.
Questo è un po' il semaforo verde al piacere.

La seconda fase è quella dell’eccitazione:
il cervello allerta vasi, muscoli e nervi.
Ci si avvicina al momento:
la pelle è sensibile agli stimoli erotici, i muscoli diventano più tesi, il seno si inturgidisce, si alzano la frequenza cardiaca e la temperatura del corpo.
Il corpo si prepara a raggiungere l'orgasmo.

Tutto l'orgasmo minuto per minuto:
senti la scossa!
La prima contrazione dei muscoli genitali dà il via libera alle altre, che si susseguono come una serie di onde, a distanza di pochi attimi.
Una sensazione di formicolio pervade il fisico.
Il tempo si ferma.
Ti sembra di dimenticare chi sei, di non vedere le cose che ti circondano, di non sentire voci e rumori.

Passano alcuni secondi e...perfetto, momento semplicemente perfetto!
Stai gratificando te stessa e il tuo partner e questa consapevolezza aumenta l’orgoglio e l’autostima.

Alcuni minuti dopo ti senti spossata:
il top del piacere ormai è finito, il corpo è ancora arrossato e accaldato e ti senti stanca.
Ma è una “stanchezza” passeggera che ti regala un forte senso di pace.
E ti fa sentire molto vicina al partner: in questo momento siete tutt’uno.

Passa ancora qualche minuto:
la temperatura si abbassa: il calore e l’euforia cedono il passo al freddo perché la temperatura corporea si abbassa e il battito cardiaco rallenta.
Per questo cerchi il contatto con il corpo del partner.
È il momento delle coccole.

Trenta minuti dopo sei pronta a riprendere:
se sei tra le sue braccia, la dolcezza può trasformarsi in passione perché il corpo è di nuovo disposto al piacere.

FONTE

Questo è quello che, grossomodo, accade alla nostra lei pre, durante e dopo, un orgasmo.
In realtà mi capita spesso di non fermarmi nemmeno dopo che ha avuto l'orgasmo...o meglio con la Morosa si, diciamo che qualche secondo mi fermo, ma con molte AA continuo.
Magari smetto di scoparla e la lecco...o passo all'altro buchetto.

Bene, un'altra prova che le donne sono complicate.
Noi uomini siamo molto meno menosi anche con l'orgasmo:
tette, cazzo duro, pompino, ingoio, "ciao eh...ti chiamo io"


01 settembre 2014

Buon Anno Nuovo

Proprio così: per me l'anno nuovo inizia il 01 di settembre e non il 01 di gennaio.
Questo perché a settembre si ricomincia il lavoro dopo un periodo di ferie un pochino più lungo di quello natalizio e poi perché a settembre ritorna il calcio per gli appassionati, la TV inizia a proporre qualcosa di guardabile, si ritorna in palestra, ci si rimette a dieta...
In pratica a settembre tutto riparte e allora lo sento più come inizio di un nuovo anno.

Quindi auguro a tutti voi che questo possa essere un anno stupendo, più bello del precedente.
Idem per me ovviamente. Di fatto non è stato l'anno più brutto della mia vita quello terminato ieri, ma poteva andare meglio ed è proprio quello che mi auguro.

Essendo un nuovo anno ci vogliono anche i propositi.
Come prima cosa cercherò di mettermi in forma dopo le ferie.
Non sono ingrassato molto quest'anno ma devo comunque continuare il programma iniziato a giugno e che, alla fine, mi aveva fatto perdere un bel po' di chili.
Poi cercherò di diventare una persona migliore, dato che sono un cantiere sempre aperto, nel tentativo di migliorare il mio approccio alla vita.
E spero di scopare molto, anche se nei 365 giorni precedenti ad oggi la mia vita sessuale non è stata male, anzi.
Mi sono ritrovato a far sesso al venerdì con una, al sabato con un'altra ed alla domenica con un'altra ancora...addirittura due diverse in una serata.
Magari per molti che leggono è la routine ma ricordate che stiamo parlando di Cunny, uno tutt'altro che sveglio con le donne e tutt'altro che desiderabile.

Per completare il tutto non sarebbe male, poi, riuscire finalmente a vincere qualcosa in quest'anno...tipo dai 10 milioni di euro in su.
Ci sono un sacco di cose da fare molto più piacevoli, stimolanti ed interessanti che passare le proprie giornate in ufficio e una cifra del genere mi aiuterebbe a farle tutte.
Ma qua non posso farci molto.

Allora, buon anno.


29 agosto 2014

Coccole

"Come posso spiegare quale biblica rottura di coglioni possa essere fare le coccole a una che te l'ha data già?"
Dario Cassini

Eh lo so ma le donne sono coccolose...

Confesso che a me piace molto fare le coccole nel pre e ne post...o magari anche durante.
In effetti credo la Dea Afrodite (a differenza di molti non ho un credo religioso dato che sono agnostico ma mi piace pensare che la vita sentimental-sessuale sia influenzata dalla Dea dell'Amore) abbia compensato la mia scarsa dotazione, scarsa avvenenza fisica e scarsa capacità di utilizzo dell'attrezzo, donandomi il gusto, e secondo alcune le "capacità tecniche", per la pratica del cunnilingus, dei baci e delle coccole.
Magari dopo un po' una donna vuole sentirsi riempire da un mega-cazzo, essere sculacciata, schiaffeggiata e presa per i capelli ma posso essere usato a completamento.
Visto che non è facile trovare un uomo che soddisfi tutto quello che una donna desidera, posso comunque avere la mia utilità nella vita sessuale di una donna.

Si diceva delle coccole...
Ecco la top ten delle coccole preferite dalle donne:
gelato (72%)
baci (64%)
pizza con le amiche(59%)
carezze (57%)
abbracci (49%)
cena romantica (41%)
giornata in piscina (38%)
massaggi (32%)
passeggiata (30%)
grattini (29%)

Questo secondo uno studio di Antica Gelateria del Corso.
Quindi non c'è da stupirsi se al primo posto c'è il gelato.
Se lo studio lo avesse promosso la STIHL, ad esempio, al primo posto ci sarebbe stato "abbattere alberi con la motosega", se lo avesse promosso la Laverda probabilmente avremmo trovato "trebbiare il grano" e così via.

E, comunque, l'articolo è interessante (LINK).

Ecco, potrei propormi come "coccolatore" dato che, guardando la top ten, si parla di attività che comunque mi piacciono.

Gelato: potreste benissimo leccarvi il gelato che preferite mentre io lecco voi.
Baci: tranne la mattina appena alzati, vi bacio quando volete, dove volete e per tutto il tempo che volete.
Pizza con le amiche: qua è un problema...ma se avete un microonde con funzione crisp e un po' di pizze surgelate, invitate le amiche che la pizza ve la preparo io.
Carezze: anche qua posso rendermi utile dato che amo accarezzare un corpo femminile...ma depilatevi prima che la carta vetrata non mi eccita.
Abbracci: idem per gli abbracci...adoro il contatto con un corpo femminile.
Cena romantica: ok, pago io...e prometto che non farò rutti, non parlerò con la bocca piena, non chiamerò il cameriere con un fischio alla Trapattoni e non berrò alzando il mignolino.
Giornata in piscina: sono un maestro nello spalmare la crema solare.
Passeggiata: facendo trekking sono sempre in forma e in più non dovete pulire le mie cacche come fareste con un cagnolino.
Grattini: ho un gatto, in questo periodo due...sono il maestro dei grattini.

Quindi, se volete coccole, contattatemi pure.
Se non sarò stanco e non sarò stato prenotato da qualche AA, verrò più che volentieri.

Oggi è venerdì e quindi...niente pesce che ho letto le donne preferiscono l'uomo seminudo a quello nudo.


28 agosto 2014

15 consigli per sesso pazzesco

Datemi pure del fissato ma secondo me è il sesso il vero segreto di un matrimonio duraturo ma anche di qualsiasi legame sentimentale tra un uomo e una donna (o uomo/uomo - donna/donna - misto/uomo ecc.).
Donate sesso, a lui e lei, e coccole, soprattutto a lei, e vedrete che le cose andranno sempre a gonfie vele.
Ma quando parlo di sesso non intendo la scopatina settimanale del venerdì sera alle 21:00 in punto, ma, piuttosto, performances di ore e molto frequenti.
Questo perché quando una persona è reduce da una mega-scopata è soddisfatto, sfiancato, e non rompe i coglioni; quindi è impossibile non andarci d'accordo no?

Va bene ma come fare per fare del sesso strepitoso?
Beh, prima di tutto evitate di proporre notti di sesso a me e poi...ci spiega tutto SiciliaNews24.

1. ESPLORA: la prima cosa da fare è vedere cosa propone il sex shop della vostra città.
Se vivete in piccoli centri urbani andate dal fruttivendolo e spazio alla fantasia.

2. RISCALDATI: prima d’incontrare il proprio partner, un’idea è quella di mandare messaggi piccanti tramite email o sms.
Tipo scrivere "appena ti vedo prendo in bocca il tuo cazzo e te lo succhio fino a quando non mi inonderai la gola di calda sborra" e poi scoprire che l'avete mandato al parroco del paese, Don Arturo.
Ah...volevate davvero mandarlo a lui perché voi e lui...

3. BACIATEVI: per due settimane, ogni mattina, dedicate almeno due minuti della vostra giornata a baciarvi.
Ma fatelo dopo esservi lavati i denti, fatti gargarismi con diluente alla nitro e sciacquata la bocca con il colluttorio, che appena svegli limonarsi è come immergersi in una fossa di raccolta dei liquami suini.
Oppure fate come Cunny: al posto della lingua in bocca, la lingua tra le cosce.

4. CONDUCI IL GIOCO: prendi l’iniziativa e fallo in modo inaspettato.
Potreste tirarglielo fuori e menarglielo mentre siete in chiesa al matrimonio di vostra cugina.
O magari vi potreste inginocchiare davanti a lui e fargli un pompino mentre è in coda per prendere la porzione di salamella alla Festa dell'Unità...

5. CONCEDITI: non aspettare di concederti al tuo lui solo in camera da letto.
Ogni momento è quello giusto per farsi ingroppare: sul banco dei formaggi all'Esselunga, durante la processione di San Crispino, protettore del paese, mentre lui è sul tetto che sistema l'antenna...hai voglia di quanti posti sono adatti per farlo.

6. ACCONTENTALO: se il tuo lui ha una fantasia erotica nascosta che tu non hai mai accontentato, è il momento di farlo.
Tipo se sogna di fare sesso con voi ed una Kawasaki Ninja, portatelo in concessionaria.

7. FAI L’AMORE solo con le mani o con la bocca per risvegliare il desiderio del tuo partner attraverso le sensazioni che il tatto offre.
In effetti è bello fare sesso senza usare i vari orifizi.
Io faccio l'amore con il sapore: in pratica lo infilo nel vasetto dello yogrt Muller alla stracciatella.

8. PRENOTA UNA STANZA D’ALBERGO: una o due volte a settimana prenotate una stanza d’albergo in cui poter dare sfogo a tutte le vostre fantasie.
Meglio il motel. Che magari uno pensa "chemminchia andiamo a fare in motel che abbiamo il letto e l'ho pure pagato una cifra?2
Perché il motel evoca il peccato, la clandestinita...e poi in un sacco di film americani la gente viene ammazzata nei motel...
Uhm...sai che forse avete ragione? Meglio restare a casa.

9. FAI IL GIOCO DEL RE E DELLA REGINA: per un giorno indossate i panni della “serva” del vostro amore e fate tutto quello che lui chiede.
Questa è una cosa che intriga molto, forse più le donne degli uomini.
Siamo passati da "chi ti credi di essere! Non sono la tua serva!" a "si, smerigliami tutta!"
Ed il femminismo? La parità dei diritti?
Che poi se voi dite "sono pronta a fare qualsiasi cosa tu voglia" e lui risponde "ecco allora togliti dai coglioni che c'è la Champions"?
Beh, in questo caso sappiate che Cunny se ne strabatte il cazzo della Champions.

10. SFRUTTA IL POTERE DELLE PAROLE: buttatevi in una conversazione più piccante, anche erotica sia quando fate l’amore ma anche quando siete da soli.
Questo è eccitantissimo. Una donna sboccata, "volgare" trovo sia molto sexy.
Ma non quando si scopa eh...quando si scopa se una mi dice "spaccami il culo" oppure enuncia la seconda legge di Keplero, me ne batto le balle dato che per me il sesso è pura estasi e non sono nemmeno dove mi trovo...ma prima, o dopo...sempre in pratica.
Una che usa doppi sensi, che magari mentre sei lì che ti scambi un segno di pace durante la messa lei si avvicina e ti dice che vuole farsi leccare la figa da te è eccitante.
Purtroppo non vado a messa...

11. PROVA RITMI DIVERSI DURANTE LA PENETRAZIONE: provate a farlo lentamente e chiedete a lui di provare diverse profondità, diversi ritmi e diversi tipi di movimento come quello circolare.
Anche questo è fin troppo ovvio. Il "gnigo-gnago" a ritmo costante è noioso.
Meglio variare il ritmo, la profondità, muoversi in modo diverso dal solito.
Per avere un'idea fatelo con in sottofondo French Kiss di Lil Louis: veloce, lento, veloce...
Che poi se state scopando una muta, i sospiri ed i gemiti sono già nel disco...
Però, con tutta la figa che c'è, perché fate sesso con un "indumento impermeabile e termoisolante necessario nelle immersioni subacquee per resistere al freddo"?

12. SVEGLIATI CON LE COCCOLE: coccolarsi al mattino senza arrivare all’orgasmo sarà un modo per iniziare al meglio la giornata ma sarà anche una piacevole tortura che accompagnerà entrambi fino a sera aumentando il desiderio.
Ecco, questa invece è una cagata. Perché vi coccolerete, vi stuzzicherete, lui farà di tutto per scoparvi, vi supplicherà per un pompino con ingoio, voi gli direte "non adesso caro, stasera" e poi se ne uscirà col cazzo in tiro e lo beccherete a scoparsi la portinaia settantenne.
Si perché quando si ha voglia non si ragiona più.

13. ASTENETEVI DAL RAPPORTO COMPLETO PER UN PO’: dedicatevi, invece, a tutto ciò che è collaterale alle vera penetrazione come baci, carezze e strofinamenti.
Questo lo potete fare solo se:
a - il vostro lui non soffre di eiaculazione precoce;
b - il vostro lui ha scopato di recente.
Si perché ste cose così eccitanti fanno schizzare subito oppure perdere il lume della ragione. Sono una tortura, credetemi.
Immaginate di essere legati ad un palo, di avere una fame nera e qualcuno, invece di darvi il cibo, lo strofina sul vostro naso, sulle vostre labbra, ma non ve lo lascia addentare.
Questi sono i modi migliori per prendere una roncolata, credetemi.

14. SVEGLIA I SENSI: fate il gioco del "risveglio dei sensi" in cui ci si dedica all’esplorazione e alla stimolazione erotica dei sensi.
Potreste stimolargli la vista con uno striptease, l'olfatto infilandovi un paio di dita nella passera e facendogliele annusare, il gusto, facendo la cosa di prima ma infilandogli poi le dita in bocca, il tatto, lasciando che vi accarezzi, o l'udito facendogli ascoltare Feuer Frei dei Rammstein.
Il problema è se vi portate a letto Pegasus o un altro dei Cavalieri dello Zodiaco...che loro hanno 7 sensi e gli altri due ancora non si è capito cazzo siano.

15. TROVA IL CORAGGIO: fate una richiesta che non avete mai fatto.
Tipo cambiare il battiscopa in soggiorno, tinteggiare di fucsia la camera da letto o finire a letto con gli All Blacks.

No adesso, cagate a parte, credo siano tutti consigli validi.
Metteteli in pratica perché, sia che siate la parte femminile o maschile della coppia, piacere genera piacere e il piacere alla base di tutti i piaceri è il sesso.
Che tanto se non lo scopate voi, lo farà un'altra...e quindi anche se non seguite i consigli va bene uguale, perché ricordate sempre una cosa:
il sesso è sopravvalutato.
Alla fine si può stare mesi senza scopare ma non è possibile stare altrettanto tempo senza cagare e, quindi, un intestino regolare è molto più importante del sesso.



27 agosto 2014

I segreti delle coppie felicemente sposate - parte seconda

"Gli uomini intelligenti non possono essere dei buoni mariti, per la semplice ragione che non si sposano."
Henry de Montherlant

Eravamo rimasti che avrei dovuto svelarvi i segreti delle coppie felicemente sposate ma ho pensato che se vi siete sposate/i e non siete felici...sono cazzi vostri.
Giusto perché sono di animo buono, vi metto il LINK dove leggerli.

Personalmente ritengo che ci sia un solo segreto, che poi non è un segreto, per vivere un matrimonio felice: gli amanti.
Fatevi un amante, o più di uno, e vedrete che la vita, matrimoniale e non solo, diventerà pura poesia.
Posso capire quelli, o quelle, che si sposano per interesse, dal momento che lo farei anche io, ma pensare di "coronare il sogno d'amore" col matrimonio è una battaglia persa in partenza, un po' come pretendere che un milanese con l'Audi sia una persona intelligente.

A proposito, desidero scusarmi pubblicamente con la casa di Ingolstadt per tutte le cattiverie che ho scritto sulle Audi.
Non ho cambiato parere sul fatto che mi facciano esteticamente cagare, esclusa la R8 che è un'auto magnifica, ma su chi guida le Audi.
In Germania ho incontrato un sacco di Audi e non è vero che chi le guida è un imbecille (come peraltro aveva suggerito il grande Jeremy Clarkson quando presentò un modello di BMW M3 su Top Gear) ma il fenomeno è evidente solo in Italia.
Sul serio, in Germania chi guida un'Audi è tranquillo e sereno come se fosse al volante di un'altra auto ma in Italia, invece, sembra che a prediligere la "Signora degli Anelli" siano solo degli idioti.

Quindi chiedo scusa alla Audi.


26 agosto 2014

EBOOK: I miei sogni porno

Anche se non sembra sono un amante delle tradizioni, delle consuetudini.
Il cunnilingus, ad esempio, dato che ogni volta che mi trovo in intimità con una avvenente donzella è tradizione che almeno un orgasmo venga generato da una deliziosa leccata tra le sue cosce.

E, quindi, dato che fin dal primo romanzo di Rosalie ne ho parlato, eccomi ancora una volta a darvi un consigli per letture stuzzicanti.

Negli ultimi tempi ho cercato in giro qualcosa da leggere che fosse eccitante.
Libreria, reparto "erotismo", apri un libro, butti un'occhio alla sovracoperta e sembra, tra fruste, catene e pinze, di sfogliare il catalogo di Obi piuttosto che un romanzo eccitante.
Poi scopro il blog di Rosalie, i suoi racconti (non parlo delle recensioni culinarie perché sono emiliano, amante della buona tavola e mai e poi mai mangerei roba cinese...scherzo eh... ;-)) e li trovo eccitanti, come eccitanti sono i suoi romanzi.

Quindi ne parlo volentieri dato che tendo a parlare di quello che mi piace...del resto il blog si chiama Cunny Honey non a caso come non a caso sono la scelta delle immagini.

Ebbene la nostra deliziosa pigrona nel giro di poco tempo ha fatto uscire due romanzi.
E dopo "Porno Crociera" ecco una raccolta "remixata" dei suoi sogni porno.
Cliccando QUI ne avrete un piccolo assaggio e direi che come antipasto non è niente male.

Curioso come leggendo i suoi romanzi mi ritrovi eccitato dall'inizio alla fine.
Sicuramente le tubazioni laggiù funzionano bene ma è anche merito di quello che scrive e di come lo scrive.
Si perché se un romanzo erotico o porno non ti fa venire il cazzo duro, non vale una beneamata minchia.

Quindi, in bocca al lupo Rosalie, anche per questo tuo nuovo lavoro :-*


I segreti delle coppie felicemente sposate

"Non esiste il marito ideale. Il marito ideale rimane celibe."
Questo pensiero lo si deve ad Oscar Wilde.
Inutile sottolineare che condivido al 101% e non perché mi veda come marito ideale ma perché sono e resterò celibe, a meno che a chiedere la mia mano non sia una ricca, da Paris Hilton a salire.

Anche se, forse, cercando di osservarmi con obiettività, non sarei poi così male come marito.
Nella casa me la cavo sia con le faccende domestiche che con quei lavoretti che, di norma, competono agli uomini.
Non sporco in giro, amo fare il "buffone", inteso come quell'essere che la butta sempre sul ridere e non sono l'uomo che prende possesso del telecomando.
In realtà, quando sono sul divano con la Morosa, lei sceglie cosa guardare mentre io la papeggio, la bacio e la coccolo.
Di fatto del programma TV da guardare mi importa un cazzo. Se ho una donna in zona che non è una mia parente stretta, cerco di starle addosso il più possibile e di scoparmela ripetutamente, sia essa moglie, amante o Morosa.

Però, dato che resterò scapolo, fate finta che quello che ho scritto non sia vero.

Si diceva che le coppie felicemente sposate hanno un segreto...
Fossi cattivo direi che il segreto è la stupidità, dal momento che sposarsi è la cazzata più grande che si possa fare, ma essendo io buono, non lo dirò.
Peraltro non sono io a dirlo quando molte persone, sposate o ex sposate, che conosco.
Di che stavo parlando? Ah, si...dei segreti per un matrimonio felice.

Beh, non adesso...domani.



25 agosto 2014

Il Punto G non esiste.

Ecco, proprio ora che mi ero deciso ad iscrivermi a Medicina, con specializzazione Ginecologia, giusto per trovare  finalmente il Punto G, mi vengono a dire che non esiste.
In effetti già in passato era saltata fuori sta cosa, ovvero luminari della passera che sostenevano l'idea secondo la quale il famigerato G Spot non esisteva e anche io, nel mio piccolo (no il cazzo sta volta non c'entra), ero convinto che si trattasse di una sorta di leggenda metropolitana, tipo lo Yeti, i coccodrilli albini, i Poltergeist, il mostro di Lock Ness, le scie chimiche e che esistono cazzi più lunghi di 15 cm...a quelli esistono sul serio?

Ho passato notti intere a ravanare negli umidi anfratti delle mie AA cercandolo ma niente...premi di qui, schiaccia di là...tirami fuori le dita dal culo che il punto G non è lì...ma niente.
E infatti era ovvio: come puoi trovare qualcosa che non esiste?

E quindi, per fortuna, niente Punto G...che già si fatica a capire dove si trova il clitoride...
Quindi il tutto diventerà più semplice? Macché, manco per il cazzo.
Infatti, i ricercatori, hanno disegnato una mappa intima battezzata CUV (complesso clitoro-uretro-vaginale), che include tessuti, muscoli, ghiandole e utero.
Questo cosa vuol dire?
Che adesso per far godere una donna dovremo essere in possesso della mappa CUV.
FONTE

Peccato che non dicano dove si trovi questa cazzo di mappa CUV e già mi vedo solcare i mari e gli oceani, a rovistare tra antiche rovine Maya ed Inca, a sondare i fondali o grotte abbandonate.
Troverò forzieri pieni di monete d'oro, tombe di imperatori Egizi, lotterò con troll e scheletri magicamente tornati in vita, il tutto per quella cazzo di mappa CUV ma niente.
E allora ritornerò mestamente a casa, consapevole di perdere l'amore di tutte le mie AA perché, non avendo la mappa CUV non saprò farle godere...riaccenderò il mio PC, cliccherò sul link di qualche sito porno e mi ammazzerò di seghe, domandandomi perché deve essere così difficile far godere una donna quando noi ometti non abbiamo mappe o punti nascosti e per godere ci basta che venga sollazzata con mani, bocca, lingua, orifizi o, per alcuni, piedi, quella protuberanza sottombelicale più o meno evidente.

Sarebbe stato più giusto fare il contrario, ovvero fare in modo che per l'uomo fosse più facile trovare i punti del piacere e più difficile per le donne.
Pensate, ad esempio, a Cristoforo Colombo. Uno che vuole andare in India e finisce in America può essere in grado di trovare i punti del piacere in una donna?
Se al posto di quel belinone ci fosse stata...Cristofora Colomba sarebbe arrivata in India, ne sono sicuro. Ad un certo punto avrebbe intuito che stava andando dalla parte sbagliata, avrebbe chiesto ad un passante e sarebbe tornata indietro.
Ma Colombo no...figurati.
Un po' come oggi dove le donne chiedono e arrivano sempre dove devono arrivare mentre gli uomini, invece, non chiedono e, nonostante navigatori satellitari, GPS e ogni diavoleria tecnologica, non riescono nemmeno a trovarsi l'uccello quando sono al cesso.

Eh, niente...adesso partirò alla ricerca della mappa CUV.
Il problema è che ne dovrò cercare non una ma cinque o sei (quella della Morosa e quella delle AA).
Quasi quasi mando affanculo tutto e mi do alle escort. Lì della mappa CUV se ne battono il cazzo:
paghi, godi e fuori dalle balle.


20 agosto 2014

CUNNY IS BACK

E anche quest'anno le vacanze sono finite. Mi restano una manciata di giorni di ferie e poi da lunedì si ritorna alla solita vita.
Di buono è che si avvicina la fine dell'anno. il mio anno, dato che per me l'anno nuovo inizia il 01 di settembre, come ho già detto.

Anche quest'anno Germania e, in più, Austria. Adoro quei posti, quel cibo e quella gente.
Un paio di istantanee che mi hanno colpito:
la prima una mora, capelli lunghi, occhiali Ray Ban alla guida di una Porsche 911 cabrio di colore nero. Sexy da impazzire.
La seconda sempre mora, cameriera di un locale di Lermoos, pizzeria Bei Willi: viso stupendo e un paio di tette che...potresti mangiare anche segatura che ti sembrerebbe il cibo migliore della Terra.

Spero siate ancora in ferie e ve le stiate godendo...fate con calma che mi aspetto.

 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...